Arabia Saudita

INFORMAZIONI DEMOGRAFICHE

Capitale: Riyad (altitudine: 610 m)

Superficie: 2.780.400 kmq

Abitanti: 32.938.210

Fusi orari: + 2 rispetto all’Italia

Lingua ufficiale: arabo

Moneta: riyal saudita SAR

Tasso di analfabetismo: 13%

Religione: musulmani sunniti (94%), sciti 3%, cattolici 3%

Mortalità infantile: 17/1000       

RISCHI BIOLOGICI PER LA SALUTE

E’ il primo produttore ed esportatore mondiale di petrolio del quale possiede il 25% delle riserve mondiali. Le temperature massime dell’interno superano spesso i 48°C, anche se in inverno nelle regioni nord occidentali possono scendere fino allo zero. In pochissime zone del paese la piovosità è sufficiente per l’agricoltura. Nei mesi estivi la temperatura è mediamente superiore ai 35°C e durante l’anno difficilmente scende sotto i 10°C. Il clima della costa sul Mar Rosso (Gedda) è sub-equatoriale: le estati sono calde e umide e gli inverni sono miti, con piogge leggere fra novembre e febbraio. Nella regione centrale (Riad), in estate, la temperatura può superare i 50°C; gli inverni sono brevi, secchi e freddi.La regione orientale (Dammam, Al Khobar, Al Jubail) ha un elevato tasso di umidità e un clima mite che perdura tutto l’anno, con temperature che superano i 40°C nei periodi più caldi dell’anno.

E’ presente la MERS (Middle East Respiratory Syndrome) ma il rischio per i viaggiatori è considerato basso e collegato a contatti con strutture sanitarie o all’esposizione a cammelli o loro prodotti.

Sono presenti malattie trasmesse da alimenti e bevande come l’epatite A e la febbre tifoide. Moderato il rischio di diarrea del viaggiatore.

C’è un alto rischio di meningite da meningococco (trasmessa attraverso le goccioline di saliva). Evitare ambienti chiusi e situazioni di sovraffollamento anche in ambienti aperti.

In Arabia Saudita c’è la polizia religiosa, i mutaween, che ha l’autorità di far rispettare la shari’a, la legge fondamentale dello stato ispirata al Corano. Controlla i codici di abbigliamento, la segregazione sessuale, l’orario delle preghiere e così via. Gli stranieri non sono sempre esentati dai controlli.

Le strutture sanitarie ed ospedaliere saudite sono al livello di quelle occidentali. Ci sono numerosi ospedali privati a pagamento per gli stranieri.

VACCINAZIONI

Assicurarsi di aver eseguito tutte le vaccinazioni di routine, in particolare Morbillo-Parotite-Rosolia-Varicella.

Meningite quadrivalente (A, C, W, Y): è obbligatoria per tutti i pellegrini che vanno a La Mecca, consigliata per tutte le altre destinazioni.

Febbre gialla, il certificato di vaccinazione è richiesto ai viaggiatori di età superiore a un anno provenienti da zone infette o che hanno transitato per almeno 12 ore in un aeroporto di un Paese a rischio di trasmissione. Vaccinazione non raccomandata.

Difterite-Tetano-Pertosse

Epatite A

Epatite B

Febbre tifoide

INFO MALARIA

Nessun rischio di trasmissione malarica

COSA PORTARE IN VALIGIA

Kit di primo soccorso con disinfettante, cerotti, termometro, integratori multi-vitaminici, fermenti lattici, antipiretici, antidolorifici, antibiotici, e medicine per disturbi intestinali, creme solari ad alta protezione, repellenti contro le punture degli insetti (controllate che ci sia scritto “zanzare tropicali” sulla confezione), salviette/gel disinfettanti, preservativi, un adattatore universale per le spine elettriche, torcia elettrica e batterie di scorta, fotocopia del passaporto.

COMPORTAMENTI RACCOMANDATI
  • Rivolgersi agli ambulatori delle ASL per praticare per tempo le vaccinazioni raccomandate ed avere i consigli utili al viaggio.
  • È consigliabile eseguire annualmente la vaccinazione antinfluenzale che ha dimostrato effetti protettivi nel prevenire le forme gravi di infezione MERS.
  • Portare dei farmaci e del materiale di primo soccorso.
  • Adottare tutte le precauzioni necessarie nel consumo di acqua ed alimenti per prevenire la diarrea del viaggiatore. Lavarsi le mani frequentemente, sempre dopo aver usato la toilette e prima di mangiare.
  • Evitare il contatto ravvicinato con i cammelli, evitare di visitare aziende agricole ed evitare di consumare latte non pastorizzato e carne poco cotta.
  • Fare attenzione alle malattie a trasmissione sessuale: AIDS, epatite A-B-C-D, gonorrea, sifilide, scabbia, ecc. Proteggersi sempre con il preservativo in caso di rapporti sessuali occasionali. Evitare piercing, tatuaggi, agopuntura.
  • Sono possibili forti escursioni climatiche.
  • Non trascurare le problematiche dell’esposizione alle radiazioni solari ed al calore.
  • Rivolgersi al proprio medico se si presenta una malattia respiratoria con febbre e tosse durante le due settimane dopo il rientro.

Dove sei diretto?

Grazie al nostro motore di ricerca, puoi facilmente trovare la Nazione di destinazione e scoprire informazioni utili sulle vaccinazioni necessarie.

Cerca
Generic filters
Exact matches only

Quale malattia stai cercando?

Grazie al nostro motore di ricerca, puoi facilmente trovare la Nazione di destinazione e scoprire informazioni utili sulle vaccinazioni necessarie.

Cerca
Generic filters
Exact matches only