Europa

INFORMAZIONI DEMOGRAFICHE

Anche se i rischi per la salute ai quali sono esposti i viaggiatori nei paesi dell’Europa non sono paragonabili a quelli di tutti gli altri paesi, i viaggiatori devono comunque conoscerli e devono avere la possibilità di prevenirli con comportamenti corretti e con le vaccinazioni raccomandate.

VACCINAZIONI

Difterite-Tetano-Pertosse

Morbillo-Parotite-Rosolia-Varicella

Epatite A

Epatite B

Meningite quadrivalente (A, C, W, Y)

Meningite B

Papilloma virus

Encefalite da zecche

Influenza

Pneumococco

INFO MALARIA

Nessun rischio di trasmissione malarica

RISCHI BIOLOGICI PER LA SALUTE

Malattie trasmesse da insetti o da animali

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e il Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC) raccomandano la vaccinazione contro l’encefalite da zecche per tutte le persone che vivono o che frequentano foreste e distese erbose nei paesi con aree a rischio per la encefalite da zecche (Tick-Borne Encephalitis, TBE).

Queste aree sono presenti in tutti i paesi dell’Europa dell’Est ma anche in Germania, Danimarca, Paesi Scandinavi e Baltici, Austria, Slovenia e per quanto riguarda l’Italia nel Friuli-Venezia Giulia, nel Trentino-Alto Adige e nella parte settentrionale del Veneto.

In Europa il picco di incidenza della TBE si ha nella tarda primavera (maggio-giugno) ed all’inizio dell’autunno (settembre-ottobre). Il virus è trasmesso dal morso della zecca infetta. Sono stati documentati anche casi di persone infettate dal consumo di latte non pastorizzato. La più efficace misura preventiva contro l’encefalite da zecche è la vaccinazione.

Nell’Europa dell’Est e nel Nord America è ancora presente la rabbia, trasmessa dal morso o graffiatura di animali selvatici (cani randagi, volpi, procioni, pipistrelli). E’ sempre indispensabile il trattamento post morsicatura con immunoglobuline e vaccino da fare nel più breve tempo possibile.

 

Malattie trasmesse da alimenti e bevande contaminati

In molti paesi europei sono ancora presenti l’epatite A, la salmonellosi ed il rischio di tossinfezioni alimentari.

 

Malattie sessualmente trasmesse

Per la prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale quali HIV, epatite A-B-C-D, sifilide, HPV, gonorrea  ecc., bisogna sempre evitare rapporti sessuali non protetti e promiscui e verificare che trattamenti di agopuntura, piercing e tatuaggi vengano praticati rispettando le nome igieniche.

 

 

COSA PORTARE IN VALIGIA

Kit di primo soccorso con disinfettante, cerotti, termometro, integratori salini e multi-vitaminici, fermenti lattici, antipiretici, antidolorifici, antibiotici e medicine per disturbi intestinali, creme solari ad alta protezione, repellenti contro le punture degli insetti, salviette/gel disinfettanti, preservativi, un adattatore universale per le spine elettriche, torcia elettrica e batterie di scorta, fotocopia del passaporto.

COMPORTAMENTI RACCOMANDATI
  • Rivolgersi agli ambulatori delle ASL per praticare per tempo le vaccinazioni raccomandate ed avere i consigli utili al viaggio.
  • Portare dei farmaci di primo soccorso.
  • Adottare tutte le precauzioni necessarie nel consumo di alimenti per prevenire le tossinfezioni alimentari. Lavarsi frequentemente le mani.
  • Attenzione alle malattie a trasmissione sessuale: HIV, epatite A-B-C-D, HPV, gonorrea, sifilide ecc. Proteggersi sempre con il preservativo in caso di rapporti sessuali occasionali.
  • Verificare che interventi di agopuntura, piercing e tatuaggi vengano praticati rispettando le norme igieniche.
  • Proteggersi dalle punture di insetti ed in particolare dalle zecche.
  • Prudenza nei contatti con gli animali selvatici. Indispensabile trattamento post morsicatura con immunoglobuline e vaccino.

 

Raccomandazioni per i giovani e per gli studenti che frequentano scuole, college, università

 

I viaggi di studio presso scuole superiori o università e la frequenza di college per studiare o apprendere le lingue rendono raccomandabili per tutti gli studenti le vaccinazioni contro le patologie infettive che si diffondono facilmente nelle collettività e che in alcuni paesi sono richieste obbligatoriamente. Prima di partire bisogna verificare presso la propria ASL di essere coperti con le vaccinazioni nei confronti di: morbillo, rosolia, parotite, varicella, meningite meningococcica e di avere effettuato da non più di 10 anni il richiamo vaccinale nei confronti del tetano, della difterite e della pertosse (vaccino trivalente). Anche la prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse diventa importante. La vaccinazione contro l’epatite B e contro il papilloma-virus proteggono contro due gravi infezioni che si possono acquisire per via sessuale. L’uso del profilattico è comunque indicato in tutti i casi di rapporti occasionali anche per la prevenzione dell’infezione da HIV e di altre malattie a trasmissione sessuale.

E’ consigliabile informarsi per tempo perché in alcuni paesi il certificato delle vaccinazioni effettuate è richiesto come documento “obbligatorio” per poter accedere a scuole, college o università e le vaccinazioni devono poter essere praticate in tempo utile.

Dove sei diretto?

Grazie al nostro motore di ricerca, puoi facilmente trovare la Nazione di destinazione e scoprire informazioni utili sulle vaccinazioni necessarie.

Cerca
Generic filters
Exact matches only

Quale malattia stai cercando?

Grazie al nostro motore di ricerca, puoi facilmente trovare la Nazione di destinazione e scoprire informazioni utili sulle vaccinazioni necessarie.

Cerca
Generic filters
Exact matches only