Uruguay

INFORMAZIONI DEMOGRAFICHE

Capitale: Montevideo (altitudine: 30 m)

Superficie: 176.215 km²      

Abitanti:  3.456.750

Fusi orari: – 4 rispetto all’Italia

Lingua ufficiale: spagnolo

Moneta: peso uruguayano UYU

Tasso di analfabetismo: 0.7%

Religione: 80% cattolici, protestanti 5%, non religiosi 15%

Mortalità infantile: 10/1000            

RISCHI BIOLOGICI PER LA SALUTE

Il Paese si trova nell’emisfero meridionale, quindi le stagioni sono invertite rispetto all’Italia. Clima: temperato, con quattro stagioni. Forti venti freddi, accompagnati spesso da temporali, provocano bruschi cambiamenti di temperatura:

-temperatura media in estate: 26°-28° C (dicembre/febbraio);

-temperatura media in autunno: 16°-20° C (marzo/maggio); 

-temperatura media in inverno: 8°-10° C (giugno/agosto);

-temperatura media in primavera: 16°-20° C (settembre/novembre).

Non è presente la malaria né la febbre gialla, mentre è trasmessa attraverso le zanzare la dengue. Nelle aree rurali e nelle zone più povere è presente la Tripanosmiasi americana (Malattia di Chagas), per la quale non esiste vaccino e l’unica forma di difesa è la protezione dalle punture di insetti. Nonostante l’acqua di Montevideo e dei principali centri turistici sia potabile, è preferibile l’uso dell’acqua minerale imbottigliata.

Tra le malattie trasmesse da alimenti e bevande contaminati: l’epatite A, la febbre tifoide e la diarrea del viaggiatore.

Rispetto al passato, la qualità del servizio sanitario pubblico è visibilmente peggiorata e rimane lontana dai livelli medi europei. L’assistenza a pagamento è invece di buon livello. Il reperimento in loco di medicinali è discreto, ma a prezzi piuttosto elevati.

VACCINAZIONI

Assicurarsi di aver eseguito tutte le vaccinazioni di routine, in particolare Morbillo-Parotite-Rosolia-Varicella.

Difterite-Tetano-Pertosse

Epatite A

Epatite B

Febbre tifoide

INFO MALARIA

Nessun rischio di trasmissione malarica

COSA PORTARE IN VALIGIA

Kit di primo soccorso con disinfettante, cerotti, termometro, integratori multi-vitaminici, fermenti lattici, antipiretici, antidolorifici, antibiotici, e medicine per disturbi intestinali, creme solari ad alta protezione, repellenti contro le punture degli insetti (controllate che ci sia scritto “zanzare tropicali” sulla confezione), salviette/gel disinfettanti, preservativi, un adattatore universale per le spine elettriche, torcia elettrica e batterie di scorta, fotocopia del passaporto.

COMPORTAMENTI RACCOMANDATI
  • Rivolgersi agli ambulatori delle ASL per praticare per tempo le vaccinazioni raccomandate ed avere i consigli utili al viaggio.
  • Portare dei farmaci e del materiale di primo soccorso.
  • Prevenire le punture di insetti con repellenti.
  • Adottare tutte le precauzioni necessarie nel consumo di acqua ed alimenti per prevenire la diarrea del viaggiatore.
  • Fare attenzione alle malattie a trasmissione sessuale: AIDS, epatite A-B-C-D, gonorrea, sifilide, scabbia, ecc. Proteggersi sempre con il preservativo in caso di rapporti sessuali occasionali. Evitare interventi di agopuntura, piercing, e i tatuaggi.
  • Non trascurare le problematiche dell’esposizione alle radiazioni solari.
  • Al ritorno dal viaggio, riferire sempre al proprio medico sintomi quali febbre, diarrea, lesioni cutanee che persistono.

Dove sei diretto?

Grazie al nostro motore di ricerca, puoi facilmente trovare la Nazione di destinazione e scoprire informazioni utili sulle vaccinazioni necessarie.

Cerca
Generic filters
Exact matches only

Quale malattia stai cercando?

Grazie al nostro motore di ricerca, puoi facilmente trovare la Nazione di destinazione e scoprire informazioni utili sulle vaccinazioni necessarie.

Cerca
Generic filters
Exact matches only